Cantine Aperte 2022 “PECCATO NATURALE”

Cantine Aperte 2022

 Movimento Turismo del Vino Toscano

NATURALMENTE VINO

“PECCATO NATURALE”

Degustazione dedicata vini naturali che richiamano ancestrali metodi di vinificazione e ci riportano indietro nel tempo, al consumo di vino artigianale quando il vino non era nè un peccato, nè un lusso ma bensì un alimento presente nella vita contadina.

Naturalmente frizzanti, naturalmente torbidi, naturalmente senza solfiti aggiunti.

Camminata in vigna facoltativa

Costi: Calici singoli 10 €, degustazione completa 3 vini 25 €,  inclusi piccoli assaggi gastronomici
Taglieri misti su ordinazioe 20€

28 MAGGIO
Orario apertura 17 – 20

  • Alle 17  visita guidata Vigneto  e Cantina
  • Dalle 17,30 alle 20 degustazioni

29 MAGGIO
Orario apertura 17 -20

  • Alle 17 visita guidata Vigneto  e Cantina
  • Dalle 17,30 alle 20 degustazioni

SCOPRI I NOSTRI VINI

N.B.

* posti limitati, prenotazione obbligatoria
* il programma e le date potrebbero essere variate causa meteo
*  in caso di maltempo potrebbero essere annullati

Per info e prenotazioni
info@buccianera.it – WhatsApp 3474065645 – Telefono fisso 05751696461

SOSTIENI FONDAZIONE AIRC INSIEME A BUCCIA NERA

Torna il mese di maggio e torna la Festa della Mamma.
Torna anche Fondazione AIRC con le sue iniziative.
Per tutto il mese di Maggio, in occasione della campagna “L’Azalea della Ricerca”, Buccia Nera è orgogliosa di tornare a sostenere Fondazione AIRC e la ricerca sui tumori che colpiscono le donne. Buccia Nera sosterrà Fondazione AIRC con il suo OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BIOLOGICO.
Acquistando “Olio Extra Vergine di Oliva Biologico” Buccia Nera, sul nostro shop-online, nel nostro punto vendita aziendale o presso Il Mercato Logge del Grano ad Arezzo, doneremo il 15% del valore del tuo acquisto, a Fondazione AIRC per la Ricerca sui tumori che colpiscono le donne.

Scegli un regalo buono due volte, che fa bene a te e agli altri.
Acquista subito Olio Extra Vergine di Oliva Biologico Buccia Nera

LEGGI DI PIÙ SU FONDAZIONE AIRC E LA RICERCA SUI TUMORI CHE COLPISCONO LE DONNE.
⇓⇓⇓

L’AZALEA DELLA RICERCA DI FONDAZIONE AIRC FIORISCE PER LA SALUTE DI TUTTE LE DONNE
Domenica 8 maggio, in occasione della Festa della Mamma, l’Azalea della Ricerca di Fondazione AIRC torna a colorare tantissime piazze in tutta Italia per sostenere i ricercatori impegnati a trovare diagnosi sempre più precoci e terapie più efficaci per i tumori che colpiscono le donne.

In 38 anni di vita l’Azalea della Ricerca è diventata il simbolo di questa ricorrenza, un fiore speciale da regalare alla mamma e a tutte le donne, una preziosa alleata per la salute al femminile che ha permesso nel tempo di raccogliere oltre 280 milioni di euro, risorse che hanno consentito ai migliori scienziati oncologici di lavorare senza interruzioni, nel tentativo di diagnosticare più precocemente tutte le forme di cancro e di curare con maggiore efficacia tutte le pazienti.

Ventimila volontari AIRC tornano nelle piazze domenica 8 maggio per distribuire l’Azalea della Ricerca a fronte di una donazione di 15 euro. Insieme verrà consegnata la speciale Guida con informazioni su prevenzione, cura dei tumori e tre salutari ricette firmate dall’ambasciatrice AIRC Antonella Clerici protagonista anche della copertina, dalla foodblogger Monica Papagna e dallo chef Stefano Sforza. Per chi desidera fare una sorpresa alla mamma, anche se a distanza, è possibile ordinare l’Azalea su Amazon.it. Tutti gli aggiornamenti sulla distribuzione sono disponibili in tempo reale su airc.it

‘MAMMA SEI UN FIORE’: PROTAGONISTA FRANCESCA con la sua bambina
Volto dell’Azalea della Ricerca è Francesca, giovane mamma e medico nefrologo a cui è stato diagnosticato un cancro alla tiroide, ritratta insieme alla piccola Cecilia in un momento di affettuosa complicità. “Mi sono offerta di fare da paziente a una mia collega per provare il nuovo ecografo. È così che ho scoperto di avere un nodulo alla tiroide. Del percorso di cure mi è pesata molto la radioterapia allo iodio perché dovevo stare in isolamento per parecchi giorni, mi mancava la mia bimba e in quella stanza silenziosa pensavo troppo”. Oggi Francesca sta bene e con la sua testimonianza vuole sottolineare una volta in più l’importanza della prevenzione.  

DONNE E CANCRO: UNA SU TRE RICEVERà UNA DIAGNOSI NEL CORSO DELLA VITA
Lo scorso anno nel nostro Paese ci sono stati 182.000 nuovi casi di tumore tra le donne e si stima che circa una su tre riceverà una diagnosi oncologica nel corso della vita. I tumori più frequenti nel genere femminile sono: mammella (55.000), colon-retto (20.200), polmone (13.300), tiroide (9.800), utero (8.300), pancreas (7.400), melanoma (6.700), linfoma non-Hodgkin (6.100), stomaco (6.100), ovaio (5.100). Oggi in Italia la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è arrivata al 65% e ci sono quasi 2 milioni di donne che hanno superato un cancro grazie ai progressi della ricerca e all’alto livello dell’assistenza oncologica.

IL TUMORE DELL’OVAIO: NUOVE PROSPETTIVE TERAPEUTICHE
Il tumore dell’ovaio rappresenta il 3% circa di tutti i tumori maligni nella popolazione femminile ed è il decimo per frequenza. In circa l’80% per cento dei casi la malattia è scoperta quando è già in fase avanzata, perché il tumore dell’ovaio non dà sintomi specifici e la diagnosi è per questo spesso difficile e tardiva. I risultati di un recente studio sostenuto da Fondazione AIRC, pubblicati sulla rivista Cancer Research, mostrano che alcuni tumori ovarici presentano alti livelli di due proteine che regolano l’attività dei mitocondri, la centrale energetica delle cellule. Tale peculiarità sembra renderli sensibili a una nuova classe di farmaci. I dati, ottenuti dal gruppo di ricerca coordinato da Raffaella Giavazzi presso l’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS, sono importanti per lo sviluppo di nuove strategie terapeutiche per questo tipo di tumore che ancora oggi è tra i più difficili da curare.

FUMO, OBESITà E SEDENTARIETà: I fattori di rischio evitabili
L’adozione di comportamenti salutari potrebbe prevenire circa il 30-40% dei nuovi casi di tumore. Il fattore di rischio più importante è il fumo, a cui sono riconducibili almeno 17 diversi tipi di neoplasie oltre al carcinoma polmonare che, nell’85-90% dei casi, è provocato proprio da questa abitudine nociva. Anche l’obesità determina maggiori probabilità di sviluppare un cancro: un’analisi dell’American Cancer Society mostra che nel 2012 i chili di troppo sono stati responsabili del 3,9% circa di tutti i tumori nel mondo, con punte del 7 e 8% nei Paesi occidentali. La dieta, oltre ad aiutare contro l’eccesso di peso, ha un ruolo fondamentale nella prevenzione dei tumori. Tre neoplasie su dieci sono infatti causate da un’alimentazione poco varia e non equilibrata. Infine, va evitata la sedentarietà: un’attività fisica regolare può diminuire il rischio di sviluppare un tumore del 7% circa rispetto a chi non si muove. L’esercizio inoltre riduce fino al 30% il rischio di recidive e migliora la qualità di vita delle pazienti, sempre rispetto a chi non fa attività fisica. Le linee guida dell’American Cancer Society suggeriscono di praticare 300 minuti circa di attività moderata alla settimana oppure 150 minuti di attività intensa.

Fondazione AIRC può contare sul contributo continuativo di Banco BPM, partner istituzionale, impegnato a favorire la divulgazione scientifica e il coinvolgimento del pubblico nel sostegno della ricerca sui tumori che colpiscono le donne. Questa partnership si inserisce in una più ampia visione di responsabilità sociale di impresa per coinvolgere i dipendenti, le loro famiglie, i clienti e le comunità locali

AIRC | Dal 1965 con coraggio, contro il cancro Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a oltre 5.000 ricercatori – 62% donne e 55% ‘under 40’ – le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In 55 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e settecento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 10 gennaio 2022). Informazioni e approfondimenti su airc.it

5×1000 per Fondazione AIRC moltiplica i risultati della ricerca Oltre 1,6 milioni di contribuenti, anno dopo anno, hanno scelto di destinare il proprio 5 per 1000 ad AIRC, consentendo così la nascita di 23 programmi speciali, studi all’avanguardia focalizzati sulla ricerca di nuove cure e strumenti diagnostici. Una scelta che sta facendo la differenza nel rendere il cancro sempre più curabile. È possibile moltiplicare i risultati della ricerca sul cancro inserendo il codice fiscale 80051890152 nella dichiarazione dei redditi. Informazioni e approfondimenti su airc.it/sostienici/5-x-mille.

PIC NIC CON BUCCIA NERA – APRILE MAGGIO 2022

PIC NIC AD APRILE CON BUCCIA NERA

Nuovamente a disposizione i nostri spazi aperti per queste bellissime giornate di sole.
Due date segnate per prenotare i vostri cestini
 25 APRILE – 1 MAGGIO
La modalità è sempre la stessa, prenota il tuo cestino, concorda con l’Azienda l’orario e i dettagli, e gustatelo in tutta tranquillità.

COSA C’È DENTRO AL TUO CESTINO?
Il cestino pic-nic, conterrà salumi del territorio, formaggi, composta, schiacciata toscana, verdura di stagione, dolce, pane, acqua, bottiglia di vino 0,75lt*, calici in vetro, occorrente compostabile per consumare il pic-nic.

MODALITÀ
Il cestino è da ritirare e consumare in autonomia, a scelta tra i filari e gli olivi o nella nostra pineta sul vigneto attrezzata con tavoli e panche.
Ricorda contatta l’azienda per stabilire con l’azienda l’orario, e per comunicare eventuali allergie o preferenze.
Non vengono fornite coperte.
*Bottiglia da 0,75 ogni due persone.
Contatta l’Azienda per informazioni e programmare l’esperienza che fa al caso tuo.

COSTO
Adulti 25€
Bambini 10€

CONTATTI 
Cell 3406046214 – 3492419716 – 05751696461
Email info@buccianera.it
SCEGLI DI PROLUNGARE LA TUA ESPERIENZA CON UN SOGGIORNO PRESSO LA NOSTRA STRUTTURA.
Contattaci per creare insieme l’esperienza perfetta per te.
VIGNETI APERTI 2022 – TREK&WINE DEGUSTAZIONE ITINERANTE VILLA LA RIPA E BUCCIA NERA

Per questa edizione di Vigneti Aperti 2022 con Movimento Turismo del Vino, nasce una fantastica collaborazione tra ANIMALI NOTTURNI, VILLA LA RIPA e BUCCIA NERA.

Così nella giornata del 23 Aprile 2022 si terra l’evento TREK&WINE – DEGUSTAZIONE ITINERANTE

In cosa consisterà questa giornata speciale?
Il ritrovo sarà presso Villa La Ripa, ad Antria.
Da qui parte questa speciale camminata, e fra sentieri e arbusti di ginestra arriverete presso BUCCIA NERA, immersa nell’incontaminata riserva di Campriano.
Qui è previsto il primo stop. Dunque visita in cantina e al vigneto per conoscere più da vicino la realtà produttiva di Buccia Nera. L’azienda metterà a disposizione la propria pineta sul vigneto, per consumare il vostro pranzo al sacco. Qui si terrà la degustazione di due calici di vino e un dolcetto.
Al termine del pranzo si riparte alla volta di VILLA LA RIPA. Tra scorci paesaggistici aretini giungiamo presso il vigneto di Villa la Ripa, ci dirigeremo subito verso la loro nuovissima cantina dove potrete conoscere meglio questa Azienda e concludere la giornata con degustazione di due calici e un piccolo assaggio eno-gastronomico.

Dunque, 2 cantine, 2 vigneti e 15 km di trekking che collegano queste due bellissime realtà.
Il tutto perfettamente giostrato da ANIMALI NOTTURNI, che con la loro consolidata esperienza in trekking e territorio vi accompagneranno in questa giornata alla scoperta di sentieri sconosciuti!

L’iscrizione è obbligatoria, tramite questo MODULO.

SPECIFICHE TECNICHE
Lunghezza: 15 km
Livello: Escursionistico medio
Dislivello in salita: 600 metri

RIEPILOGO PROGRAMMA
Partenza ore 8:30 (tassativo) presso Villa la Ripa, fronte villa.
Rientro ore 18:00 circa, presso parcheggio Villa la Ripa

INFO E CONTATTI
animalinotturni.trekking@gmail.com
Riccardo 3394298982.

OCCORRENTE DA PORTARE
Pranzo al sacco
Acqua a seconda delle proprie esigenze.
Snack o barrette a seconda delle proprie esigenze.
Scarpette da trekking o trail
Zaino e coprizaino impermeabile
Giacca impermeabile
Abbigliamento adeguato alla stagione (consigliato vestirsi a “strati”)
Mascherina

COSTO
Quota di partecipazione 45€ a persona, da pagare in contanti al momento del ritrovo presso Villa la Ripa.
Quota comprensiva di accompagnamento con guida ambientale escursionistica abilitata.
Storia del percorso.
Wine tour, tasting di due vini e dolce presso Buccia Nera.
Wine tour e tasting di due vini e piccolo assaggio gastronomico, presso Villa La Ripa.
L’escursione comprende copertura assicurativa e accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica abilitata ai sensi della legge Regione Toscana 86/2016 e iscritta AGAE (Associazione Guide Ambientali Escursionistiche).

Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a cose o persone.
LA GUIDA SI RISERVA SIN D’ORA LA FACOLTÀ DI MODIFICARE L’ITINERARIO IN FUNZIONE DELLE CONDIZIONI METEO O SE LA SICUREZZA DEL GRUPPO LO RENDESSE NECESSARIO.
La quota non comprende i costi di spostamento per raggiungere il luogo di partenza ed il rientro, che verrà effettuato con mezzi privati.

LA CONFERMA DELL’ EVENTO VERRA’ COMUNICATA 24 ORE PRIMA.

ISCRIVITI SUBITO

È possibile prolungare l’esperienza soggiornando presso il nostro Agriturismo
Contattaci per scoprire il pacchetto più adatto a voi.

email info@buccianera.it
tel 05751696461 – 3474065645 – 3492419716